Titolo

scruscioFromSicily (Ma la fanno sta secessione, o no?)

1 commento (espandi tutti)

Ti ringrazio Lodovico. Leggilo pure con calma, l'ho chiesto per capire ma non ho fretta - avevo solo fretta di scrivere per non dimenticarmi le considerazioni che mi erano venute in mente.

So di essere stato lungo, ma volevo farmi capire e non far arrabbiare di nuovo Michele usando termini non adatti, ma come detto non sono un economista. Prometto che qualcosa me lo rileggo prima o poi.

Ovviamente poi ho fatto degli esempi estremi, ma sicuramente non sono per il moto perpetuo. Sono convinto (piccola sintesi) che questo X trasferito a membri di un club perche' procurino vantaggi sleali agli altri membri generi (come effetto collaterale?) N*X di ricchezza non censita (eufemismo) che comunque viene usata per gli acquisti.

L'esempio dei meridionali che si arrabbiano e' ovviamente un'iperbole: potevo sostituirlo con il fatto che cessato il trasferimento cesserebbe una (consistente) parte della produzione di ricchezza "nascosta", e quindi di potere di acquisto. Non era inteso in senso letterale: sono infatti convinto che free trade is good, e sotto l'egida dell'UE (o con altri meccanismi legali) si troverebbe il modo di commerciare senza barriere sensibili.

EDIT: per quanto personalmente non sia convinto che la secessione sia conveniente in termini assoluti (e nella risposta che hai commentato c'e' una parte dei motivi) non ho pregiudiziali al riguardo: rispondevo solo al motivo per cui i membri del club potrebbero vederla come non conveniente.