Titolo

La lite Tremonti-BS. Ipotesi fantapolitiche.

3 commenti (espandi tutti)

Anche l'appoggio a Draghi alla BCE e' uno sviluppo in questa direzione, per dir cosi', anti-tremonti e pro-mkt...

Veramente lì non ho visto ancora tutto 'sto appoggio (beninteso, sarebbe una cosa ottima per Draghi, e per la BCE). Invece c'è in ballo anche la presidenza dell'Eurogruppo, dove Tremonti è il candidato più accreditato, per via dell'anzianità di servizio in quel consesso, e la sostanziale prospettiva di rimanere (come Governo) fino al 2013. Il fatto è che lo Juncker scade l'anno prossimo, ma potrebbe liberarsi il posto anche prima, se venisse fatto Presidente del Consiglio Europeo lui e non Blair o Balkenende.

La Presidenza dell'Eurogruppo non è una cosa di grande spessore, ma è pur sempre "la Voce di politica economica" dei Paesi dell'Area Euro vis-a-vis la BCE. Da qui, anche il rinnovato afflato etico e per il rigore di bilancio (i quali, peraltro, applaudo personalmente) del Ministro.

RR

Scusate ma l'appoggio a Draghi in BCE non è semplicemente dovuto alla necessità di levarsi dalle palle il principale candidato a capo di un governo tecnico?

Dubito che l'eventuale nomina di Draghi possa essere vissuta da questo Governo come un successo. Se nominano Draghi, è perche gode di grande credibilità internazionale (incluso Wsj), e perchè si incastra bene nel puzzle anche senza un particolare sostegno di Berlusconi. Insomma io la vedrei come una nomina più contro il Governo italiano che a favore.

RR