Titolo

La verità sui PIL dell'Italia, la Gran Bretagna e l'Europa

1 commento (espandi tutti)

Se ad un certo punto quello UK si "smoscia" perche' il cambio scende e per la prima volta quello italiano lo supera in (momentanea) lunghezza, quella e' una notizia, punto e fine. Non e' una "baggianata".

Il problema e' nei pantaloni. Sia UK che IT si vestono, perche' e' indecente andare coll'u.....o all'aria. Poiche' si vestono e' difficile misurare la relativa lunghezza. Quello che e' successo e' che in entrambi i casi ce l'hanno piu' moscio, ma hanno anche pantaloni diversi ora. Sappiamo per certo, perche' se individualmente se lo misurano al bagno senza pantalini, che UK ce l'ha piu' moscio del circa 5%, cosi' come anche IT. Quindi, possimao concludere, senza ombra di dubbio, che se UK ce l'aveva piu' lungo prima continua ad avercelo piu' lungo anche ora. Cos'e' successo allora? si sono cambiati i pantaloni! Ora IT ha dei pantaloni piu' attillati e sembra piu' lungo. In realta', anche se IT potra' fare piu' colpo su qualche donna piu' incline a vedere l'apparenza che la sostanza, ce l'ha sempre piu moscio di UK. Il problema e' che i pantaloni non hanno molto a che fare con la sostanza del loro... (di che cosa stiamo parlando, anyway), come il tasso di cambio di due monete non ce l'ha con la sostanza del PIL (con il PIL reale, appunto). Il tasso di cambio NON E' il prezzo relativo delle due economie, ma delle due monete e basta, e, almeno nel breve periodo, non si muove secondo la forza relativa delle due economie.