Titolo

Il mago

2 commenti (espandi tutti)

Questo è un altro aspetto preoccupante: gli Italiani ormai sono assuefatti alla cosa! Nessuno ha fatto notare questo particolare e l'impressione che ho qua dall'America è che i giornali diano per scontata la cosa e che non si scandalizzi più nessuno.

Insomma, a forza di fare leggi ad personam, nessuno ci trova più nulla di male. Ed è chiarissimo che Berlusconi si sta facendo le leggi per non farsi processare, come ha sempre fatto! Ma la cosa passa sotto silenzio, anzi la spacciano per riforma urgente della giustizia...

Ma che cosa penserà di sè stessa gente come Alfano, Schifani, Cirielli, Biondi e simili quando, vecchi e fuori dalla politica, ripenseranno alla loro vita? Come penseranno di riscattarsi agli occhi dei loro nipotini, per ergersi a maestri di vita?

Ma che cosa penserà di sè stessa gente come Alfano, Schifani, Cirielli, Biondi e simili quando, vecchi e fuori dalla politica, ripenseranno alla loro vita? Come penseranno di riscattarsi agli occhi dei loro nipotini, per ergersi a maestri di vita?

I loro nipoti saranno loro molto riconoscenti del posto di potere pubblico, potrebbe trattarsi addirittura d'un posto in parlamento, che il nonno sarà riuscito a far loro ereditare.

I delinquenti ed i miserabili muoiono tali e contenti: in media questi soggetti hanno fatto i conti con il loro squallore umano ed intellettuale quando avevano 25 anni ed hanno preso una decisione seria e definitiva. Sono dei servi ben remunerati e felici di esserlo: altro modo per emergere non era loro disponibile.

I tardivi pentimenti e le conversioni in letto di morte (stile Guttuso, per dire) sono eventi rari, oltre che patetici. Non ci conterei molto.