Titolo

La linea sulla sabbia ...

4 commenti (espandi tutti)

Ma dopo Berlusconi, come ha scritto Severgnini alcuni giorni fa, sarà il diluvio: un tutti contro tutti nel quale gli unici a perderci saranno i soliti cittadini coglioni.

Mi si risponderà che ad oggi il problema è disfarsi di Berlusconi ma a parer mio resta anche il problema del dopo avendo a disposizione nel PdL molti politici "vivi" solo in quanto yes man e a sinistra altri che senza Berlusconi non hanno la più pallida idea di cosa fare, (al limite si possono sempre alzare un pò le tasse)

Chissà mai che sia la volta buona per cominciare a costruire qualcosa di sano, pur dovendo passare attraverso un periodo di sofferenza (coincidente con un utopico risveglio delle genti italiche).

Dopo BS non sarà il diluvio, perché dietro di lui ci sono ancora poteri forti, lobby e compagnia bella che hanno tutto l'interesse a garantirsi un futuro tranquillo con altre figure da usare come paravento.

Forse è ora di capire che BS è diventato talmente ingombrante e ingestibile da essere imbarazzante anche per loro.

 

Ti rispondo da friulano d'osteria: Berlusconi (e il berlusconismo) é come l'alcool, prima o poi devi mettere in conto i postumi della sbornia e più tiri avanti con lui e più i postumi saranno peggiori.