Titolo

Il surriscaldamento (globale) della blogosfera e il metodo scientifico.

5 commenti (espandi tutti)

Vorrei aggiungere un punto chiave.

Non si vuole contrastare il riscaldamento globale per perservare la biodiversita', ma per minimizzare i danni all'uomo. Il clima e' in grado di alterare gli attuali equilibri, il che e' in grado di generare instabilita' politica. Ridimensionare la ditribuzione delle risorse idriche, per esempio, avrebbe gravi o gravissime conseguenze su intere nazioni o popolazioni.

Se succedesse in 10 anni si', ma su tempi piu' lunghi mi pare perfettamente gestibile, dato che vasti territori in Canada, Siberia, Groenlandia etc. diventerebbero abitabili. Un tempo la Sumeria era fertile, oggi e' desertica; ancora prima, il livello dei mari era cosi' basso che esseri umani primitivi arrivarono dall'Asia in Australia. Cambiamenti climatici ci sono sempre stati e non hanno mai portato all'estinzione dell'umanita'.

Cambiamenti climatici ci sono sempre stati e non hanno mai portato all'estinzione dell'umanita'.

 

Certamente vero, solo che credo che il problema risieda proprio nell'accelerazione del fenomeno, che rende molto  più complicato/costoso/pericoloso l'adattamento.

Vero, ma:

1. La popolazione mondiale sfriora ormai i 7 miliardi e le nazioni e le popolazioni si ritrovano strumenti gli tecnici piu' distruttivi della storia umana. Chi ci dice che quegli strumenti saranno usati in modo saggio?

2. Molti dei significativi (qualche grado Celsius) cambiamenti climatici del passato sono state transizioni "catastrofiche" - ovvero, la temperatura e' aumentata drasticamente in qualche decina di anni.

3. E' di questo che hanno paura molti climatologi, ma ovviamente non dicono nulla perche' non hanno strumenti per dimostrarlo.

 

Cambiamenti climatici ci sono sempre stati e non hanno mai portato all'estinzione dell'umanita'.

Vero, ma l'umanità si spostava facilmente, dato che non aveva molti oggetti al seguito.

Oggi New York o Rimini come le sposti?

FF

Cambiamenti climatici ci sono sempre stati e non hanno mai portato all'estinzione dell'umanita'.

Vero, ma l'umanità si spostava facilmente, dato che non aveva molti oggetti al seguito.

Oggi New York o Rimini come le sposti?

Babilonia non si e' spostata, ma i discendenti chi ci viveva si'. E in realta' oggi spostarsi e' MOLTO piu' facile di quel che era un tempo, dati i mezzi di trasporto a disposizione. Considera che negli anni 70 Shenzhen contava poche decine di migliaia di abitanti, e oggi ne ha circa 12 milioni (di cui 4 residenti permanenti e il resto temporanei da altre parti della Cina).