Titolo

Il surriscaldamento (globale) della blogosfera e il metodo scientifico.

1 commento (espandi tutti)

Sono abbastanza d'accordo, tuttavia darei maggiore evidenzia ai seguenti aspetti:

  • (l'isolamento termico) se  l'anidride carbonica è un gas serra questo implica che, ceteris paribus, un aumento della CO2 atmosferica causa un aumento della temperatura. Quanto, esattamente, non si sa e difficilmente si potrà sapere, essendo piuttosto difficile isolare gli effetti della CO2 da tutto il resto.
  • (il termosifone) se effettivamente la temperatura sta aumentando è possibile pensare a cause alternative alla CO2 ? Ovviamente sì e il primo candidato è evidentemente il Sole. Tuttavia sembra che l'attività solare sia in una fase di minimo ciclico decennale, ma la tendenza al rialzo della temperatura prosegue. E' probabile comunque che si debba attendere ancora qualche anno prima di dire che gli effetti del minimo solare siano stati poco rilevanti visto che siamo in presenza di fenomeni pluriennali con forti meccanismi di retroazione (al momento sono soverchiati da qualche altro effetto di natura opposta). Magari, nel frattempo qualcuno riesce a misurare con sufficiente precisione la quantità di calore che la terra riceve dal sole. Per quanto mi riguarda questa storia della mancanza di effetti rilevanti del minimo solare mi sembra cominci ad essere un aspetto rilevante.
  • sono d'accordo sul fatto che al momento non si conoscono gli effetti che produrrà il riscaldamento, tuttavia se gli abitanti delle varie zone della terra sono soddisfatti del posto in cui vivono (magari solo per abitudine) un principio di precauzione vorrebbe che cercassero di preservarlo. Non sono favorevole ad azioni drastiche per tagliare le emissioni, però mi sembra che qualche impegno ragionevole vada preso, soprattutto se accompagnato da misure analoghe che riguardano "vere" le fonti di inquinamento (gas tossici). Magari evitando di attribuire un valore economico alle emissioni di CO2