Titolo

Il surriscaldamento (globale) della blogosfera e il metodo scientifico.

2 commenti (espandi tutti)

?

Non mi sembra tu abbia molta voglia di prendere gli argomenti degli altri sul serio, quindi cominci a ciurlare per il manico.. Io la risposta all'unica domanda che un economista possa rispondere te l'ho data, chiarissima. Ho addirittura riformulato la domanda in modo esplicito, l'ho risposta e, per sovrappiù, ti ho aggiuto la risposta anche alla domanda seguente (conseguenze economiche di altissime tasse su CO2). Cosa non va bene?

Ho anche rifatto delle domande preliminari a quella che tu hai voluto rispondessi, alle quali dovresti rispondere tu, visto che, da quanto scrivi, evidentemente ti interessi di quelle questioni e le capisci.

Quindi attendo le risposte a quelle domande, in assenza delle quali la risposta dell'economista, che è una risposta condizionale, potrebbe risultare essere molto ma molto sbagliata.

Più chiaro di così, si muore. Se hai voglia di rispondere rispondi.

Per esempio che tasse particolarmente alte sulla produzione di CO2 implicano mantenere l'Africa alla fame, bloccare lo sviluppo economico di Cina, India, Indonesia, America Latina,

Perchè se i paesi occidentali e, a qs punto anche la Cina, aumentano le tasse sui consumi di combustibili fossili (riducendo compensativamente altre tasse) i paesi in via di sviluppo sarebbero danneggiati ? Anche se il prezzo del petrolio scendesse (o aumentasse di meno) per effetto della minore domanda aggregata ?