Titolo

Il surriscaldamento (globale) della blogosfera e il metodo scientifico.

2 commenti (espandi tutti)

il declino che e' stato nascosto, ora visibile.

Ispirati facciamo un patto. Io ti spiego per l'ennesima volta perche' quella di "hide the decline" (che peraltro e' considerata la email piu' scottante di tutte) e' una colossale stronzata e tu mi prometti che, di fronte all'ennesima evidenza, ti convinci che quel blog non merita la tua fiducia di uomo intelligente e alto intelletuale di statura.

Il declino non e' mai stato nascosto. Il declino e' in realta' il cossiddetto "divergence problem" cioe' il problema che e' stato discusso gia' mille volte a partire dagli anni novanta, inclusi i rapporti IPCC che ci dedicano una sezione apposta. Non c'e' niente di hidden.

E' un problema che riguarda una parte dei dati dendroclimatologi come anche wikipedia ti sa spiegare. Se invece vuoi una lettura piu' completa ti consiglio questo lavoro intitolato "On the ‘Divergence Problem’ in Northern Forests: A review of the tree-ring evidence and possible causes".

In sostanza c'e' un gruppo di alberi delle foreste del nord nella regione circo-polare che da stime dendroclimatologiche in standard con qualsiasi altro albero al mondo fino al 1900 e poi si dissocia da quegli altri alberi nell'ultimo secolo. Siccome a) per l'ultimo secolo abbiamo le registrazioni strumentali (=termometri) b) la divergenza non riguarda i dati indietro nel tempo ma solo quelli piu' recenti c) gli alberi sono soltanto un gruppo ristretto in una regione ben ristretta (intorno al polo) - per tutti questi motivi appare ovvio che questo non inficia ne' abbia mai inficiato nulla di cio' che sappiamo su global warming. Pero', siccome gli scienziati c'hanno la testa piu' dura della tua, vogliono capire perche' quei particolari alberi danno dei risultati diversi dagli altri.

Quando in quella email lui dice "we use the trick to hide the decline" intende sovrapponiamo al grafico anche i dati termometrici di modo che sia palesemente chiaro che la divergenza avviene nel periodo in cui non c'e' assolutamente nessun dubbio su quale fosse la temperatura del pianeta. Nota che uno scienziato in malafede avrebbe semplicemente escluso quel gruppo di alberi (come fa McIntyre nella sua critica a Briffa, appunto) mentre questi hanno incluso il gruppo come fanno tutti spiegando che c'e' un problema di divergenza che non siamo ancora in grado di spiegare ma su cui stanno lavorando tanti paleoclimatologi le cui possibili cause sono:

possible causes include temperature-induced drought stress, nonlinear thresholds or time-dependent responses to recent warming, delayed snowmelt and related changes in seasonality, and differential growth/climate relationships inferred for maximum, minimum and mean temperatures.

Ora che ti ho spiegato che e' di nuovo l'ennesima fanfara, ti convicerai che McIntyre sta abusando allegramente della tua fiducia?

giorgio sinceramente apprezzo il tuo sforzo argomentativo. ti confesso: sul AGW sono scettico pero' sono apertissimo a cambiare idea. secondo me pero' adesso stai difendendo l'indifendibile.

di certo non sono as knowledgeable as you are on climate science pero' l'inglese lo so leggere ancora (credo).

a casa mia

I’ve just completed Mike’s Nature trick of adding in the real temps
to each series for the last 20 years (ie from 1981 onwards) amd from
1961 for Keith’s to hide the decline.

non significa "oh mettiamo entrambe le serie cosi' poi le discutiamo" ma significa "uso un simpatico trick cosi' nascondo il declino". quale sia il trick poi viene spiegato qui (eh lo so che e' ancora il cattivo mcintyre pero' credimi a me la source non interessa, interessa il contenuto).

questo post dice:

But there is an interesting twist here: grafting the thermometer onto a reconstruction is not actually the original "Mike's Nature trick"! Mann did not fully graft the thermometer on a reconstruction, but he stopped the smoothed series in their end years. The trick is more sophisticated, and was uncovered by UC over here.

When smoothing these time series, the Team had a problem: actual reconstructions "diverge" from the instrumental series in the last part of 20th century. For instance, in the original hockey stick (ending 1980) the last 30-40 years of data points slightly downwards. In order to smooth those time series one needs to "pad" the series beyond the end time, and no matter what method one uses, this leads to a smoothed graph pointing downwards in the end whereas the smoothed instrumental series is pointing upwards — a divergence. So Mann's solution was to use the instrumental record for padding, which changes the smoothed series to point upwards as clearly seen in UC's figure (violet original, green without "Mike's Nature trick").

ci sono anche simpatici grafici. se guardi il grafico senza trick e il grafico con il trick mi pare che il significato di hide the decline sia proprio hide the decline. c'e' una curva che senza trick va giu' e con il trick va su... non serve conoscere climate science per capire cosa sta succedendo.

this time i am going to believe my lyin' eyes (original quote -minuto 0:30)...