Titolo

Giorgio Fidenato vs. l’INPS

4 commenti (espandi tutti)

Concordo sul fatto che il fisco italiano dovrebbe arrossire, e Fidenato ha tutta la mia solidarieta' per quanto possa servire.

E' vero comunque che far di conto per X (aziende) crea una probabilita' di errore A, farlo per 100X (dipendenti) secondo me fornisce una probabilita' di errore ben maggiore, specie con una legislazione barocca come la nostra.

Forse e' per questo che fare i conti a HK e' piu' facile: a fronte di Y << X milioni con meno codicilli da verificare, ne avremmo molti di piu' e con molte piu' menate da contare.

Adesso pero' non vorrei difendere troppo l'agenzia delle entrate, gia' avrei voglia di emigrare di mio :D

Forse e' per questo che fare i conti a HK e' piu' facile: a fronte di Y << X milioni con meno codicilli da verificare, ne avremmo molti di piu' e con molte piu' menate da contare.

Be', ma assieme alla popolazione (che peraltro in HK non e' minuscola: circa 7 milioni) cresce anche il numero degli impiegati del fisco, no? Semmai il parametro critico e' quello delle menate.

Certo, il parametro critico e' quello delle menate.

Volevo solo spezzare una lancia a favore dell'argomento del sostituto d'imposta. NON la considero una cosa giusta, ma anche senza menate qui ci sarebbe un ordine di grandezza di dichiarazioni in piu' che a HK, insomma non bruscolini.

Fosse per me, io sono per le ipersemplificazioni in tutto, odio i bizantinismi ;)

 

Eliminato, scusate, avevo capito male.