Titolo

Giorgio Fidenato vs. l’INPS

3 commenti (espandi tutti)

Pero' Fidenato non andrebbe lasciato solo. Dubito che lui da solo la spunti contro il Leviatano, che e' spesso in grado di fare "offerte che non si possono rifiutare". Se Fidenato continua da solo, non mi stupirei se qualche ispettore di finanza si mettesse zelantemente ad indagarne il passato per trovare qualcosa che lo possa deligittimare: che so, una bolla di accompagnamento non firmata nel 1975, qualche video in cui cammina coi calzini azzurri etc.

Pero' se molti altri iniziano a comportarsi in modo simile diventa disobbedienza civile e lo Stato deve affrontare la questione politicamente.

Possibile che non ci sia nessun politico o qualche fronda in Confindustria che non sappia cogliere questa opportunita'? La vendibilita' elettorale di una rivolta fiscale mi pare altissima.

A me questa sembra una delle battaglie piu' fattibili ed allo stesso tempo piu' efficaci che si possa fare attualmente in Italia.

D'accordissimo che non andrebbe lasciato solo.

Quanto ai politici, i Radicali sono della partita, e non vedo chi altri potrebbe unirsi: BS dall' opposizione avrebbe potuto, al PD mancano sia gli strumenti culturali per capirla che la convenienza politica immediata: sarebbe una giravolta rispetto alla pluridecennale tradizione di sostenere pubblico=bene imprenditore=male.Insomma, ci vorrebbe Tony Blair, non Bersani eletto coi voti di D'Alema.IDV potrebbe, ma credo gli manchino gli strumenti culturali (magari non a Borghesi, di certo a Di Pietro o Zipponi).

Certo,un PD/IDV capace di battaglie simili sarebbe un' eccellente novità.

Possibile che non ci sia nessun politico o qualche fronda in Confindustria che non sappia cogliere questa opportunita'? La vendibilita' elettorale di una rivolta fiscale mi pare altissima.

La Lega Nord e il LIFE hanno provato in vario modo in passato, ma non hanno raggiunto la massa critica. Dal lato politico la LN corrisponde al blocco maggiore potenzialmente favorevole a queste iniziative ma oggi e' al governo. Confindustria e' come gia' scritto un'organizzazione composita e omnicomprensiva, troppo diversificata come interessi da poter anche solo pensare di sostenere una rivolta fiscale esplicita.