Titolo

Sanita pubblica USA: un mito da sfatare

1 commento (espandi tutti)

Per la Svizzera se non ho capito male, é privata, obbligatoria sia per il cittadino che per l'assicuratore, con premi ...

Ci sini due aspetti differenti da prendere in considerazione:

1) i fornitori di prestazioni sanitarie (prevalentemente ospedali pubblici, su base distrettuale o cantonale)
2) i gestori della spesa prepagata, che ricevono le fatture dai prestatori di cui sopra e chiedono premi agli assicurati, sulla base della assicurazione obbligatoria. Sono premi uguali per tutti (e quindi a rigr di logica non sono premi in base al rischio). Non sono premi basati sul reddito.

I fornitori sono ospedali (pubblici) e cliniche (private) ma la stragrande maggioranza è pubblica. Poi ci sono le farmacie (solo private) ed i medici, in maggioranza liberi professionisti con studio medico.

I gestori sono nella loro totalità assicurazioni private ma per quanto riguarda l'assicurazione obbligatoria sono equiparabili aa una a ssicurazione sociale. Per esempio non possono fare utili ma solo accumulare riserve, fino ad un certo limite. Oltre al quale devono diminuire i premi. Non pagano tasse e devono forzatamente accettare chiunque, senza imporre riserve (nella assucurazione di base obbligatoria).

Lo stato interviene pagando il premio (o parte del premio) alle persone indigenti, sotto la soglia della povertà. Costoro possono andare - come tutti - in qualsiasi struttura pubblica o privata. Al limite nella stessa clinica di lusso in cu si ricovera Berlusconi e Bossi ci potrebbe essere, nella camera di fianco, un barbone, o hobo, come dite voi in amerika.

Francesco