Titolo

Assenze per malattia: facciamo i conti

1 commento (espandi tutti)

Giulio questi dati sono a dir poco emblematici. Innanzitutto non capisco il dato delle quasi 30 giornate di ferie annue di cui "godono i dipendenti pubblici, visto che nel privato (PMI) sono 21. Il 30% in meno.

Piuttosto ci sarebbe da chiedersi perché sono diminuite (e di mezza giornata all'anno): saranno diminuiti i lavoratori di quei comparti che prevedono un numero maggiore di ferie?

Sinceramente non capisco il tuo "non capire": i giorni di ferie sono stabiliti dai contratti collettivi nazionali, sono a disposizione di tutti e non sono derogabili. Un ministro cosa dovrebbe fare per abbassarle di numero? Rifare tutti i contratti collettivi aumentando di conseguenza gli stipendi dei dipendenti?

A titolo di cronaca per il comparto università si parte da 26+4 (fesitività soppresse) per arrivare (dopo 3 anni) a 28+4; per i bancari (che notoriamente sono privati) mi sembra sia lo stesso.