Titolo

Lo Spreco

2 commenti (espandi tutti)

Re(1): Lo Spreco

Capaneo 11/1/2010 - 02:19

Ed ha imbastito un discorsone giocando sul cavillo che lo spreco inevitabile sarebbe comunque spreco, ineccepibile dal punto di vista formale quanto irrilevante da quello pratico.

Io non ho sostenuto questo. Rileggi più attentamente quello che ho scritto:

se c'è del pane che viene sprecato questo è un problema (di economia o di economia domestica, non ha importanza) e si devono cercare possibili soluzioni. Se poi queste possibili soluzioni non esistono, o costano di più del pane che verrebbe recuperato, allora ci teniamo lo spreco e amen. Ciò che non posso condividere è l'idea che, siccome lo spreco è determinato da un comportamento economicamente razionale da parte dei soggetti interessati, allora non è un problema.

se lo liquido immediatamente come un comportamento economicamente razionale e quindi, quasi per definizione, un non-problema, tutto questo non lo posso fare...

A me questo, se permetti, non sembra affatto un cavillo...

 

 

 

 

Tenersi lo spreco esistente è un comportamento economicamente razionale appunto perchè le alternative esistenti sono più costose o hanno altre controindicazioni (es. quando hai preso poco pane e scendi a comprarlo tardi è finito, perchè attingevi ai 3 kg buttati).

Insomma, la frase che contesti è sostanzialmente analoga a metà di quella in neretto.La differenza tra le due mi sembra un cavillo.E se la prima metà è un cavillo (ossia razionale=sostanzialmente inevitabile) la seconda è inutile.