Titolo

Concorsi manipolati: il caso di Roma Tre

4 commenti (espandi tutti)

ma che non ha capito ancora che Garegnani negli anni 60 sconfisse per sempre Samuelson.

 a boccette? a braccio di ferro?

 

Hall of fame level, Giovanni!

no, no giovanni (ciao!), ricordo bene: fu una partita a calcetto ai margini di un convegno sulla misurabilità del capitale circolante sui campi di calcio. PierAngelo manovrava  un centrattacco goleador che pareva Pelè a 17 anni, al suo primo mundialito vinto.

Lì si chiuse, d'autorità, la disputa tra le 2 Cambridge (o le 2 Harvard? Non ricordo bene...)

Lì si chiuse, d'autorità, la disputa tra le 2 Cambridge (o le 2 Harvard? Non ricordo bene...)

Fra le due Cambridge, forse. Problema è che erano (e sono) confuse entrambe le due Cambridge, Fabio (ciao!) ...

Era la partita con Rochester, Minnesota e Stanford che non riuscì proprio a chiudere!

Infatti, in quella partita non riuscì nemmeno a giocare, perché non capiva le regole e non teneva il ritmo!