Titolo

Super-immigrazione italiana: per necessità economica o per disfunzione dello Stato?

1 commento (espandi tutti)

Però questo discorso degli immigrati "sociologicamente cattolici" mi ricorda un po' il pallino dell'immigrazione musulmana che hanno quelli fissati con l'Eurabia.

Io non so se voi siete mai stati in Sud America, ma sociologicamente parlando non è proprio dietro l'angolo... non vedo che differenza ci sia tra un cattolico dell'Ecuador, un ortodosso rumeno, un albanese poco religioso e un egiziano musulmano. Ci sono senegalesi islamici e indiani di confessione Sikh perfettamente integrati e impiegati nell'industria o nell'allevamento del Nord Est, e ragazzi cattolicissimi che importano le gang da Caracas o da Lima nella periferia di Milano, per dire.