Titolo

Super-immigrazione italiana: per necessità economica o per disfunzione dello Stato?

1 commento (espandi tutti)

Bisognerebbe anche studiare la qualità dell'immigrazione, se vogliamo parlare di PIL.

Penso che faro' un intervento dedicato al tema dell'immigrazione qualificata.  L'Italia e' nettamente il Paese perdente in Europa sul terreno dell'immigrazione qualificata, nel bilancio tra laureati e PHD che immigrano ed emigrano, l'Italia ha il peggior saldo negativo. L'Italia attira quasi solo immigrati senza qualifiche. Mentre ad esempio circa 1/2 di tutti gli immigrati in Inghilterra sono lavoratori qualificati (come previsto dalle politiche migratorie statali inglesi).  La societa' italiana preferisce avere molti sudditi poco istruiti e ritiene sia un male avere troppi cittadini qualificati ed istruiti, per cui spedisce l'eccesso di laureati e PHD nativi all'estero.