Titolo

L'intelligenza dei meridionali

7 commenti (espandi tutti)

Andrea, perché non traduci il tuo articolo e lo mandi alla rivista "Intelligence" come nota? Se l'editor ti risponde magari riusciamo a capire cosa gli passava per la testa quando ha pubblicato questa ......ata.

Sottoscrivo: mi sembra una buona idea.

Sarei d'accordo anch'io ma, sono poco informato, qualcuno sa dirmi di che credito/fama gode questa rivista in ambito accademico? Perchè, giudicandola solo dalla pubblicazione di questa ricerca, non dovrebbe averne molto. 

L'ho scritto all'inizio dell'articolo, a giudicare dai soliti indici e' una rivista non fra le migliori ma nemmeno fra le peggiori. Forse una persona del campo puo' chiarire. 

Scusa mi era sfuggito.

Andrea, perché non traduci il tuo articolo e lo mandi alla rivista "Intelligence" come nota? 

Perché temo sia tempo perso; ho il sospetto che scrivere questo tipo di articoli sia un pratica comune in questo settore disciplinare. Magari mi sbaglio, ma l'attenzione alla casualita' e a certi problemi di identificazione e' una cosa relativamente rara e nuova (oramai non piu' forse, ma non tanto) anche in economia.

Forse hai ragione, puó essere tempo perso. Carmine scrive sotto che Lynn é uno degli editor della rivista... E paper che dicono scemenze ce ne sono tanti. Ma questo sta avendo un risalto mediatico che non dovrebbe avere. 

Quindi non sarebbe male che quando uno cerca l'articolo di Lynn su google, trovi anche un altro documento che spiega che quello che ha scritto Lynn é una ....ata! E se non ci pensano gli altri psicologi a dirglielo tanto meglio se lo fa un economista (tanto gli psicologi giá ci odiano :-)