Titolo

Il Cosimo Mele Fan Club

1 commento (espandi tutti)

Io avrei preferito casomai (se fosse possibile?) un vero provvedimento ad hoc. Perchè quando si dice che Berlusconi fa tutte leggi ad personam, ad hoc, in realtà non è vero: sono provvedimenti che incidono su norme di portata generale, e che proprio per questo devastano l'ordinamento e sovvertono le ragioni per cui quelle norme furono poste (il caso più evidente è il "processo breve"). Qualcuno dirà: ma il Lodo Alfano si riferiva solo alle 4 più ate cariche dello Stato... appunto, anche quello NON è un provvedimento ad hoc: si riferisce alle cariche (e quindi a tutti coloro che adesso o in futuro le ricopriranno).

No, no, io sto dicendo proprio: facciamo un decretino che ammetta la lista PdL del Lazio e il listino Formigoni come provvedimento nominativo, un vero ad hoc, che valga veramente ad listam, ma che almeno non lasci nell'ordinamento giuridico, come fa questa in-cre-di-bi-le "interpretazione autentica" (uh uh uh), un vulnus ancora maggiore, a far danni.

Poi si può discutere, in generale, sulla normativa della presentazione delle liste. Ma in questo caso io accetterei molto più a cuor leggero un vero provvedimento ad hoc (che del resto lo stesso Napolitano qualifica già così) che questa porcata. Insomma: non scindiamo forma e contenuto. Non si può fare? Uhm, pensiamo - lo dico - seriamente, a inserirlo nell'ordinamento giuridico.

RR