Titolo

L'Assoluto e il Relativo

3 commenti (espandi tutti)

Guarda questo: http://www.ed.gov/rschstat/research/pubs/misconductreview/report.pdf

Comunque secondo me non e' questo il punto; non credo nessuno voglia fare la classifica di chi c'ha piu' pedo. Le critiche che sono state mosse - e che e' ragionevole muovere - e le inchieste giudiziare per cui la chiesa cattolica e' stata condannata a pagare fior di quattrini (mi sembra si parli di 200 milioni solo nel 2007) riguardano il fatto che ripetutamente le gerarchie vaticane hanno coperto i colpevoli, minimizzando, senza prendere provvedimenti o al limite spostandoli di diocesi. Nelle altre organizzazioni (scuola o boyscout che siano) manca una rete in grado di organizzarsi in questo modo.

Le parole di padre lombardi confermano che il lupo perde il pelo ma non il vizio

Certo, Giorgio, resta il fatto che anche dopo che abbiamo confrontato mele con mele e pere con pere, se vuoi risolvere un problema la peggior cosa che tu possa fare (dopo l'opzione di ignorarlo o malcelarlo) e' iniziare a dire che il problema ce l'hanno tutti.

Un po' di tempo fa Le Iene fecere vedere in TV la storia di un prete napoletano che con la scusa della taumaturgia spacioccava le signorine adulte con la foga di un quattordicenne in gita scolastica. Qui c'e' il servizio parte I - parte II. La cosa sconvolgente pero' non e' stata tanto l'inchiestina giornalistica e lo sputtanamento del prete, quando le reazioni dei fedeli della parrocchia, che si possono vedere qui. La folla e' inferocita col giornalista colpevole di aver svergnognato il povero prete che non ha fatto male a nessuno e se ha fatto qualche abusino lo ha sempre fatto nel Cristo.

Per quanto mi riguarda la religione e' nemica non solo della logica ma pure della spiritulita'. Plagia le menti fino al punto in cui trovano accettabile un comportamento (la molestia) che e' in netto contrasto con cio' in cui credono.