Titolo

I sandali di Baghdad

1 commento (espandi tutti)

Sul petrolio, condivido quanto scritto più sopra. Il "costo-opportunità" di far rimanere Saddam al potere era rappresentato dal pericolo che potesse diventare alleato di Cina, Russia o altri (seguendo la logica di soft-balancing - che, in soldoni, significa che se sei il più forte a livello internazionale, gli altri inizieranno ad allearsi e usare i metodi a loro disposizione per indebolirti. R. Pape from UChicago e S. Walt from Harvard hanno illustrato il processo).

Se Zakaria (per citarne uno) ha ragione (e non c'è motivo di credere che non sia così), e l'influenza americana è destinata a diminuire con il crescere di Cina, India e Brazile (e altri), allora privare a questi l'accesso esclusivo al mercato petriolifero iracheno è geopoliticamente sensato. 

La geopolitica è un zero-sum game: una perdita del tuo nemico è una tua vittoria.