Titolo

Io sto con la professoressa

1 commento (espandi tutti)

Se c'e' una cosa di cui proprio non si sente il bisogno a scuola e' il cattomoralismo sessuale

Perfettamente d'accordo, ma il valore del dibattito rimane, e sono le posizioni differenti ad innescarlo. La ragazzina ha tutto il diritto di pensarla diversamente dalla sua insegnante - anche sino al punto di definire orribili le opinioni da quella espresse - ma lo deve fare argomentando, cosa che serve a crescere.

Invece, corre a lamentarsi dalla mamma e quest'ultima è il personaggio della vicenda che commette l'errore maggiore: si affretta - lancia in resta - in difesa della sua piccolina, alla cui ricostruzione dei fatti crede ciecamente, senza le opportune verifiche. Purtroppo, pare che questo sia l'atteggiamento prevalente, oggi, e non credo faccia bene a ragazzi che dovrebbero imparare a contare su di sé ed a difendere le proprie convinzioni con l'utilizzo della logica.

Anch'io sarò anzianotto, ma non ho ricordi di simili protezioni da parte dei miei vecchi ed, anzi, son certo che se avessi provato a richiederle mi sarebbero state negate, proprio con le motivazioni che ho esposto. Erano davvero altri tempi?