Titolo

Letture per il fine settimana 20-3-2010

5 commenti (espandi tutti)

Re: Altri esperti

23/3/2010 - 13:22

Il successo della globalizzazione economica che ha avuto luogo tra l’inizio della dinastia Reagan-Thatcher e il regno di George W. Bush ha portato con sé una conseguenza nefasta.

Scusa ma non ti basta questa frase per capire il livello dell'articolo? Io pensavo che la fase "moderna" della globalizzazione cominciasse con Bretton-Woods e col GATT, quindi subito dopo la fine della guerra. O si riferirà alla creazione del WTO?

E cmq potrebbe andare in Cina, in India, in Corea del Sud, in Giappone o a Singapore a spiegare

Il rovinoso fallimento dell’economia globalizzata al quale stiamo ora assistendo

Altre perle assortite:

Sono state, in particolare, le politiche macroeconomiche keynesiane a salvare il capitalismo dalla crisi degli anni trenta.


Occorre riportare i mercati sotto il controllo statale: quelli internazionali sotto una governance mondiale, quelli nazionali sotto la competenza degli Stati nazionali.

Poi basta, nn ce l'ho fatta ad andare oltre, fatemi sapere come va a finire...

 

Guarda Vincenzo, io ero ragionevolmente certo della bassa qualità delle argomentazioni, però dato che non sono un fine conoscitore delle questioni economiche, ho voluto umilmente mettere sul piatto anche la possibilità che fossi io a non aver capito.

Detto ciò, rimane però aperto il quesito che più dovrebbe angosciare: come può costui avere una cattedra ad Harvard?

Re(2): Altri esperti

23/3/2010 - 13:36

Non ce l'ha infatti.

Mario Biagioli, Professore Ordinario, Università di Parma

Mario Biagioli, Professor of the History of Science, Harvard

 

Che tecnologia noise, stavo per postare i CV dei due, ma c'é sempre qualcuno piú produttivo di te...

L'ho letto, il CV. Ne vale la pena, in particolare per apprezzare la luminosa carriera accademica, e le pubblicazioni davvero significative e citate in tutto il mondo ......

Eppoi, dai, uno che firma appelli insieme a compagni di merende che si chiamano Realfonzo e Brancaccio, come si fa a prenderlo sul serio? Anzi, il fatto che dica cose simili al Fassina dovrebbe aumentare la disistima per quest'ultimo - e per chi gli affida l'elaborazione di programmi economici - non validarne le sciocchezze .....