Titolo

Voltremont a Hogwarts

4 commenti (espandi tutti)

ecco, credo che la tabella sopra non faccia altro che riprodurre i tuoi conti.

Si, grazie.

Solo due osservazioni numeriche per quelli che volessero divertirsi con il foglio preparato da Giulio.

1) Se non leggo male i dati IMF dicono che il rapporto debito/PIL sarà al 120% alla fine del 2010.

2) Occorre fare attenzioni fra valori reali e nominali. Un tasso di crescita dell'1.8% per l'Italia è molto alto, almeno da quanto possiamo vedere, se lo prendi come reale ma è bassetto se lo prendi come nominale. Ora, siccome il resto è fatto tutto in termini nominali, vuol dire che il valore 1.8% va inteso come tasso di crescita del reddito nominale. Secondo me un 2.5-3% sarebbe più "probabile".

Infine, un commento. Se guardi i valori degli avanzi primari che la simulazione richiede ti tremano le vene ai polsi oppure ti viene da ridere a crepapelle. Sono perfettamente impossibili senza una politica di lacrime e sangue!

If anything, questi calcoli mostrano che Voltremont ed i suoi Mangiamorte parlano davvero a vanvera e confondono l'opinione pubblica con affermazioni infondate e fondamentalmente non corrispondenti alla realtà. Insomma: mentono sapendo di mentire.

2) Occorre fare attenzioni fra valori reali e nominali. Un tasso di crescita dell'1.8% per l'Italia è molto alto, almeno da quanto possiamo vedere, se lo prendi come reale ma è bassetto se lo prendi come nominale. Ora, siccome il resto è fatto tutto in termini nominali, vuol dire che il valore 1.8% va inteso come tasso di crescita del reddito nominale. Secondo me un 2.5-3% sarebbe più "probabile".

 

mi son perso nel thread, il 2,5% è la percentuale nominale a cui dovrebbe crescere l'italia per avere il rapporto D/PIL indicato ?

Si, certo, e' tutto nominale, grazie per la precisazione.

Con debito attorno al 100% del PIL su un'orizzonte di vent'anni, crescita e interessi praticamente sono, diciamo cosi', sostituti uno a uno. Se assumiamo crescita al 2,8% e tasso di interesse medio sul debito al 4% il risultato finale per il rapporto debito/PIL non cambia.

In ogni caso lacrime e sangue devono essere, e da subito. Tornassero indietro li verserebbero volentieri, probabilmente, anche i greci.