Titolo

Voltremont a Hogwarts

4 commenti (espandi tutti)

in Lombardia vengono curati molti malati di altre regioni, dalla Calabria molti malati migrano verso altre regioni, come ha quantificato anche il citato Regini.

É vero, ma non è rilevante: quando un Calabrese si fa curare in Lombardia, la regione Lombardia manda la fattura alla regione Calabria, che prima o poi la salda. Quindi alla fine il costo di quella cura finisce nella spesa sanitaria della regione Calabria, e non puoi contarlo due volte.

in Lombardia vengono curati molti malati di altre regioni, dalla Calabria molti malati migrano verso altre regioni, come ha quantificato anche il citato Regini.

É vero, ma non è rilevante: quando un Calabrese si fa curare in Lombardia, la regione Lombardia manda la fattura alla regione Calabria, che prima o poi la salda. Quindi alla fine il costo di quella cura finisce nella spesa sanitaria della regione Calabria, e non puoi contarlo due volte.

Siccome la contabilita' italiana e' tutt'altro che appropriata e trasparente (sembra che in Calabria poi non esistesse nemmeno rendicontazione scritta della spese sanitaria) esistono dei dati grezzi dove le spese dei calabresi che si curano in Lombardia non appaiono, e sembra che la Calabria (o meglio nel caso specifico la Puglia e la Campania) spenda meno di alcune regioni del Nord. Ma se si studia seriamente la spesa pubblica sanitaria nelle regioni italiane, come hanno fatto ad es. M.Regini, Bankitalia, M.Bordignon, la conclusione e' 1) nel Sud Italia la spesa a parita' di servizi erogati e' superiore 2) la qualita' dei servizi erogati nel Sud Italia e' peggiore.

Massimo, queste sono le parole del professor Luca Antonini, presidente della Commissione tecnica paritetica sul federalismo:

La Calabria era inattendibile. L’advisor KPMG, non certo l’ultimo arrivato, non è riuscita a decifrare i conti della Regione calabrese sulla sanità. Alla fine ci siamo riusciti grazie alle dichiarazioni verbali dei dg delle Usl. E abbiamo anche saputo che c’erano 1.200 decreti ingiuntivi... in cantina

Che altro si può dire .....?

Non è questo che volevo dire. La regione Calabria esiste dal 1970 e per DECENNI il Consiglio Regionale non ha approvato un bilancio consuntivo, fino a quando presidente Ciampi vi fu costrettto per evitarne l'ira funesta.

Nonostante questo credo che la Regione Lombardia, che una contabilità migliore, sia nel corso dei decenni riuscita a farsi rimborsare, direttamente o indirettamente, i non indifferenti costi sostenuti per le cure prestate ai Calabresi che si sono fatti curare in ospedali lombardi. E una volta ottenuti i rimborsi, di abbia doverosamente sottratti dai costi sanitari lombardi, se non altro per non sembrare un ente scialaquatore.