Titolo

Crisi finanziaria, versione 750 miliardi di euro

1 commento (espandi tutti)

E' vero che la tracciabilità dei professionisti è minima. Ma, per esempio, architetti, ingegneri e geometri sarebbero tracciabilissimi se solo si facessero controlli ai Comuni, che rilasciano i permessi per costruire (ex concessioni edilizie, a loro volta ex-licenze edilizie): i progetti sono firmati. In Spagna, poi, vige un sistema abbastanza efficace: il professionista consegna il progetto definitivo all'Ordine, che tara la parcella, e il cliente lo ritira lì, paga all'Ordine (spesso, per inciso,  farsi pagare per un progettista è piuttosto difficile, specie dagli enti pubblici), l'Ordine lo vista e solo col visto dell'Ordine può essere presentato al Comune e da questi approvato.

Sono, in generale,  per l'abolizione degli Ordini e del valore legale dei titoli di studio, per altre ragioni, ma lo stesso meccanismo si potrebbe prevedere istituendo libere associazioni di professionisti in concorrenza tra loro e che rispondano a requisiti minimi di legge.

 

PS: sto ragionando, però, secondo i minimi tariffari fissati per legge, che erano nel 99% dei casi le tariffe usuali, prima che Bersani li abrogasse pochi anni fa.