Titolo

Supergulp! Boldrin in tivvù

1 commento (espandi tutti)

Precari

Vincenzo Caponi 26/5/2010 - 19:27

Uno degli argomenti usati contro la Spagna e' stato che in spagna il precariato (definito come quota di contratti a termine su tutti i contratti a tempo pieno) e' al 30% mentre in Italia e' al 14% (non ricordo se questa cifra e' stata fornita, ma si trova nei dati OECD. A questo viene, per vari motivi, spesso associato un valore negativo. Quello che non e' stato detto e' che la Spagna ha introdotto i contratti a termine nel 1984, mentre l'Italia solo nell'ultimo decennio, il che e' abbastanza rilevante. Se infatti si guarda solo a lavoratori tra i 18 e i 30 anni, che hanno quindi avuto la "possibilita'" di essere assunti con contratti a termine la percentuale in Italia sale al 24% circa. Insomma, anche se e' vero che la Spagna ha piu' lavoratori a termine, e' anche veri che in Italia questa percentuale e' in crescita costante.