Titolo

Supergulp! Boldrin in tivvù

3 commenti (espandi tutti)

Condivido, assolutamente vergognoso. Gliel'ho detto personalmente a Cazzola dopo la trasmissione. Credimi, ho tentato di dire qualcosa ma devi capire che "prendere l'audio" non è facile specialmente se sta parlando il conduttore. D'altro lato, quando mi trovo in queste circostanze persino io ho dei dubbi: debbo sempre fare il cane ringhioso che bacchetta tutti? Purtroppo la casta politica italiana, a cui l'ex sindacalista della CGIL Giuliano Cazzola si è chiaramente e definitivamente iscritto perdendo con me il titolo di "persona seria", è così spudorata e così impune che si PREPARA (perché se l'era preparata!!!) balle gigantesche di questo tipo, le afferma e non viene sputtanata sul posto.

Triste ma vero.

Triste ma vero.

Purtroppo sono giunto alla conclusione (non ora, ma da un po' di tempo a questa parte) che per cercare di cambiare qualcosa bisogna abbassarsi a quel livello, essere sufficientemente cattivi e prepararsi alla battaglia con tutti i mezzi (leciti e meno leciti), perchè c'è gente in giro che non esiterebbe a fare molto peggio... Pertanto, quoto, "Triste ma vero".

E' che bisogna esserci portati a fare delle "vaccate".... e per quello che vale, dò il pieno supporto a chi, come Michele Boldrin, cerca di aprire gli occhi alla gente. Prima o poi i nodi vengono al pettine (così si dice...)

Secondo me, specie se si hanno cose più significative da dire, non serve fare i cani ringhiosi in occasioni come quella offerta da un quatto quatto Cazzola. A meno di accettare il rischio bagarre che alcuni artatamente hanno interesse a fomentare. Ovvio che parlamentari (e sindacalisti) abbiano preferito tacere, ma per es., Riotta o lo stesso Floris, che rappresenterebbero la pubblica opinione italiana, quanto meno una semplice sottolineatura con vistosa alzata di sopracciglia potevano pure concederla agli spettatori. L'episodio è significativo della sfrontata furbizie di certi signori. Che, ahimé, o ci governano o dovrebbero controllare i primi dall'opposizione. Non generalizzo, ovvio,  ma molti di quelli più in vista ormai sono (diventati) come Cazzola.