Titolo

La Cina ci è vicina. Secondo la FIOM è a Pomigliano d'Arco

1 commento (espandi tutti)

Adesso come adesso deve firmare tutto. Non ha potere di negoziato.

Io non credo che sia questa la situazione. Certo, se insiste a difende i 400 e passa scioperanti malati o i 1000 e rotti rappresentanti di lista (o era il contrario?) non ha potere negoziale, come non ce l'hanno FIM E UILM (che ormai, per vox populi dicon sempre di si a prescindere...).

Se, invece, i sindacati facessero il lavoro che ci si aspetta da loro, ovvero dare ma in cambio chiedere, e in generale difendere sul campo gli interessi  dei dipendenti (e se magari avessero cominciato anni fa...), avrebbero più appeal presso i lavoratori (e non solo presso gli operai, come oggi) e pertanto maggior peso negoziale.

E questo vale per tutti i sindacati in tutti i settori: ho sentito persino di sindacati aziendali nel commercio contestare i turni aziendali perchè non rispettavano il contratto: peccato che le presunte "violazioni" erano state chieste dalle dipendenti, per poter andare a prendere i figli all'asilo...

Hanno scelto altrimenti, peggio per loro noi.