Titolo

La Cina ci è vicina. Secondo la FIOM è a Pomigliano d'Arco

3 commenti (espandi tutti)

Visto che a quanto pare la bassa produttività dovuta all'assenteismo è uno dei noccioli principali del contendere, volevo chiedere a Marco Esposito se ha a disposizione dei dati precisi in merito: in particolare volevo sapere se le dichiarazioni di Landini (segret. Fiom) (link1 link2) fossero verosimili o meno, e se ci sono dati recenti al riguardo.  

Landini sostiene che i dati recenti (successivi al 2004) farebbero emergere Pomigliano come lo stabilimento con l'assenteismo più basso del gruppo (?!). 

qualcuno ne sa qualcosa? grazie, ciao

giovanni

Landini confonde le assenze con l'assenteismo, le assenze dovute a permessi, malattie, etc. sono fra le più basse del gruppo perchè a Pomigliano sono anni che c'è la CIG a rotazione, quindi se aumenti il denominatore falsi il risultato, perchè assumi che i lavoratori in CIG facciano parte dello stesso, mentre non è così.

Comunque FIAT parla di assenteismo anomalo, lo sanno pure i ciucci che se in un reparto uno prende l'nfluenza (tranne la A, perchè di quella abbiamo vaccino a morire..) è facile che dopo un pò ho mezzo reparto a letto con l'influenza, ma sono eventi facilmente prevedibili e rimediabili, un pò meno il numero di permessi sindacali in un mese.

In parole povere: Landini falsa i numeri pro domo sua, la FIAT parla comunque di altro.

P.s.

I tuoi link non portano ad alcun numero...

P.s.

I tuoi link non portano ad alcun numero...

sì lo so. ho trovato sul web quelle dichiarazioni, che mi sembravano quantomeno sospette vista l'entità del fenomeno dell'assenteismo descritto qui e altrove. dal momento che non riuscivo a trovare cifre che confermassero (o smentissero) quanto affermato dalla Fiom, ho pensato di chiedere lumi..

grazie per il chiarimento comunque. 

:ciao: