Titolo

L'economia politica de "gli economisti"

1 commento (espandi tutti)

Dunque tal Pagano spiega che il grande contributo delle tasse va dato alla ricerca di base. Alle domande (poste non una ma tre-volte-tre sia da S. Brusco che da s.sottoscritto) sul come si fa a dire che le psese di stato per la ricerca di "base" non vengano usate dalla formazione di un vertice per la gestione delle istruzione di livello universitario agli allenatori dei giocatori di calcetto in Trinacria, il prof. Pagano assai si irrito', imputandomi il vizio di non amare l'ovvio o la tautologia, anche se ripetuta all'infinito.

Il sospetto: essi fanno ricerca seria (non come quei rincoglioniti pre-keynesiani che scrivono su Nfa -- la formulazione e' di tal Cesaratto) e quindi meritano piu' soldi.

 

 

L'unica cosa di sapore operaio e' il salario, ovvero guarda dove vanno i soldi....