Titolo

La nuova Pravda

15 commenti (espandi tutti)

La nuova Pravda

Tooby 27/6/2010 - 22:01

Non riesco ad essere totalmente d'accordo. Ho appena scritto un pezzo a riguardo in cui mi sono detto favorevole con ma.

E questo ma è che poi le partite comincerebbero a durare ore: l'introduzione della moviola in campo rivoluzionerebbe seriamente il gioco (diventerebbe come altri sport che prevedono la moviola) e non so se sia un bene, visto che il calcio non è altri sport.

Si può proporre una via di mezzo: uso della moviola solo in caso di rete o di rete fantasma, ma mi pare anche questa di difficile implementazione.

L'IFAB ha già previsto di continuare la sperimentazione degli arbitri d'area, e mi sembra un buon compromesso fra l'esigenza di gioco pulito e quelle di conservazione del calcio come lo conosciamo. La presenza di questi due arbitri avrebbe probabilmente evitato i due pesanti errori che stiamo commentando adesso.

C'è di buono che, essendo la vittima l'Inghilterra, l'errore di oggi pomeriggio potrebbe dare una spinta alla pratica l'anno prossimo, visto che Londra è uno degli otto membri dell'organo che regola il calcio.

Di certo così non si può andare avanti, e mettere la testa sotto la sabbia come ha fatto la FIFA non servirà: oggi è stato un ottavo di finale (anzi due), domani potrebbe essere un altro 1966.

Gli arbitri dietro la porta sarebbero perfettamente inutili per i gol come quello di Tevez di stasera perché non avrebbero la visione giusta. 

Come quello di Tevez io credo di sì, visto che la distanza dall'ultimo uomo era enorme. Per i fuorigioco meno evidenti ti do ragione, ma già eliminare i primi sarebbe una grande conquista.

(Due precisazioni: l'arbitro di porta non sarebbe dietro, ma di fianco, come il guardalinee durante i calci di rigore; leggo che fra i compiti di questo arbitro non v'è esplicitamente la segnalazione della posizione di fuorigioco, probabilmente per la ragione che porti tu, ma non dubito che possa rientrarvi per estensione - tenere d'occhio l'area di rigore)

In quasi tutti gli sport in cui si usa la tecnologia, si ha una possibilita' limitata di uso da parte di ogni squadra. Vale a dire che ogni squadra puo' appellarsi alla tecnologia non piu' di (metti) tre volte per partita. Poi e' questione di secondi. Lo fa il rugby, il cricket, il tennis, non ci sono davvero ragioni per cui non possa farlo il calcio. La UEFA vorrebbe pure che nelle squadre di club ci fosse un numero minimo di giocatori della stessa nazionalita' della squadra (cioe' almeno tot giocatori italiani nell'inter).

In piu', in Argentina-Messico, dopo la decisione arbitrale e' stato mostrato sullo schermo dello stadio l'episodio incriminato. Rosetti non ha potuto annulare il gol perche' il regolamento non consente di ricredersi di fronte all'evidenza.(cosi' come il quarto uomo di Italia-Francia del 2006 disse di aver visto la testata di Zidane in diretta e non sul video)

Piccola nota su Ayroldi, il guardalinee che non ha visto il fuorigioco di Tevez: era lo stesso che a seguito di un Inter-Fiorentina (di coppa Italia, se non erro) si mise ad esultare, allegedly perche' la terna arbitrale aveva "arbitrato bene".

In quasi tutti gli sport in cui si usa la tecnologia, si ha una possibilita' limitata di uso da parte di ogni squadra. Vale a dire che ogni squadra puo' appellarsi alla tecnologia non piu' di (metti) tre volte per partita.

E' vero, ma il calcio tende ad essere piu' fluido di -- ad esempio -- rugby e basket. Cosa succede se dopo un presunto fallo di rigore non fischiato od un gol fantasma scatta il contropiede e l'altra squadra va in porta? Devi lasciarli giocare, perche' se no la gente si metterebbe ad usare gli intervalli moviola come time-out per evitare i contropiede. E se lasci giocare, ha senso poi annullare retroattivamente un paio di minuti di gioco?

Molto meglio gli arbitri d'area.

Cosa succede se [...]? [...] la gente si metterebbe ad usare gli intervalli moviola come time-out per evitare i contropiede.

Appunto, basta limitarli nel numero. Gli arbitri d'area sono una buona cosa, per carita', ma sono solo altri occhi che possono sbagliare in tempo reale.La tecnologia esiste, il modo di applicarla si trova, se solo si vuole. Forse basterebbe dare una moviola al quarto uomo. Vede il gol fantasma (ci mette non piu' di un secondo o due), comunica all'arbitro (altro secondo) e fine del discorso.

A me pare che Blatter e Platini siano semplicemente dei conservatori estremisti. (Il loro punto, ricordiamocelo, non e' razionale come il tuo: sostengono che l'uso della tecnologia renderebbe diverse le partite - ad esempio quelle dei mondiali da quelle di serie C. Ovviamente il discorso non sta in piedi, non si vede perche' si debba livellare verso il basso.) E il modo di trattare il tutto sul sito FIFA mi pare lo dimostri.

Questa storia delle interruzioni che danneggerebbero lo spettacolo non la capisco. Ieri Rosetti ha di fatto interrotto per due minuti il gioco dopo avere visto il replay sullo schermo dello stadio. Cosa potrebbe accadere di peggio?

Io non capisco perché si continui a dire "il calcio non è come gli altri sport".

In un certo senso è vero, è peggio, molto peggio.

Tra gol fantasma, fuorigioco inesistenti, simulatori ecc... si rischia l'esplosione della milza.

In tantissimi altri sport (di diverse tipologie e di tradizioni anche più radicate) è prevista la tecnologia.

Tempo fa si era anche proposto un tentativo "non tecnologico", inclinare il fondo della porta dopo la riga verso la fine del campo in modo che il rimbalzo finisse verso fondo campo. Non so se potesse funzionare ma non è nemmeno stato tantato perché "rovina lo spirito del calcio"...

Bah...

Tempo fa si era anche proposto un tentativo "non tecnologico", inclinare il fondo della porta dopo la riga verso la fine del campo in modo che il rimbalzo finisse verso fondo campo. Non so se potesse funzionare ma non è nemmeno stato tantato perché "rovina lo spirito del calcio"...

Io avrei detto che rovina le caviglie del portiere...

Appunto, basta limitarli nel numero.

Mica troppo, anche se ne avesse a disposizione solo tre non mi dire che un allenatore non sarebbe tentato dall'usarne uno surrettiziamente per interrompere un contropiede pericoloso (come quello del quarto gol tedesco).

Forse basterebbe dare una moviola al quarto uomo. Vede il gol fantasma (ci mette non piu' di un secondo o due), comunica all'arbitro (altro secondo) e fine del discorso.

Funzionerebbe per i casi macroscopici, come quelli di ieri, ma se ci fai caso la maggior parte dei casi dubbi sono aperti a piu' interpretazioni anche se sezionati alla moviola per decine di minuti. Ad esempio, quanti rigori per il Barca c'erano nella semifinale con l'Inter? Trovami due persone (di fede calcistica differente) che ti sappiano dare la stessa risposa... E molti contatti appaiono diversi se visti a velocita' reale o in moviola.

A me pare che Blatter e Platini siano semplicemente dei conservatori estremisti.

Blatter e' lo stesso che a suo tempo aveva proposto di allargare le porte, quindi tutto questo conservatorismo non lo vedo. Diciamo pure che avra' la sua agenda per cui gli conviene mantenere un'alta percentuale di errore umano, tant'e' che sta cercando pure di affossare la proposta Platini.

Platini invece nun me lo toccare eh. Ha migliorato la Champions League e sta portando avanti la migliore proposta per risolvere il problema arbitrale. Ed e' ovvio constatare che ne capisca piu' lui di calcio di tutti noi messi insieme qua dentro, quindi tendo a fidarmi del suo giudizio.

Non so quanti rigori ci fossero per il Barca, ma se un allenatore contestasse un rigore non dato rischierebbe di far notare la possibile simulazione con conseguente ammonizione dell'attaccante. Quindi non solo l'allenatore potrebbe contestare solo due o tre episodi, ma se si tratta di un episodio del genere lo fa con rischio.

Poi, la probabilita' che ci sia qualcosa da contestare esattamente prima di un contropiede letale e' piuttosto bassa. O certamente piu' bassa della probabilita' di qualche errore macroscopico. Guarda gli errori macroscopici in questi mondiali (una cinquantina di partite, finora): palleggi di mano di Luis Fabiano contro la Costa d'Avorio con conseguente gol, espulsione folle di Kaka nella stessa partita, espulsione folle di Klose contro la Serbia, gol non visto di Lampard contro la Germania, gol di Tevez in fuorigioco contro il Messico (e forse ce ne sono altri che non mi vengono in mente). Ad ogni modo uno ogni dieci partite. Sono tanti!

Ho anche l'impressione che gli errori arbitrali aumentino nel tempo, forse perche' il calcio di oggi si gioca a velocita' ben superiori a quelle di un tempo (vedetevi una qualsiasi partita degli anni 80 o, peggio ancora, degli anni 60 o 70...) ed e' piu' difficile giudicare. E allora diamo una mano a questi arbitri che - do per scontato che almeno media - sono in buona fede.

Riguardo Platini, e' vero che e' un po' meglio di Blatter (non ha disertato la premiazione degli ultimi campionati del mondo solo perche' la squadra per cui tifava aveva perso), ma la scuola non e' cosi' differente dal punto di vista della tecnologia. E poi posizioni come quelle di imporre un numero minimo di giocatori di una data nazionalita' sono grottesche, realmente impensabili. Che faccia ed abbia fatto cose buone non lo metto in dubbio, lo apprezzo anch'io, ed apprezzo la sua onesta' intellettuale (mentre Blatter li' e' penoso).

Poi, la probabilita' che ci sia qualcosa da contestare esattamente prima di un contropiede letale e' piuttosto bassa

Si', ma siccome sarebbero l'allenatore od il capitano a decidere se chiamare una contestazione, possono chiamarla anche se non e' successo niente e cosi' fermare tatticamente il gioco.

Ho anche l'impressione che gli errori arbitrali aumentino nel tempo, forse perche' il calcio di oggi si gioca a velocita' ben superiori a quelle di un tempo

Assolutamente si', infatti gli arbitri sono mediamente piu' lontani dall'azione e probabilmente anche meno lucidi (anche se si allenano di piu' al giorno d'oggi). Per questo servono due arbitri fermi dietro l'area, in grado di giudicare meglio perche' sempre vicini alle azioni determinanti.

Ad ogni modo, il punto e' un altro. La mia posizione pro-tecnologia e la tua anti-tecnologia possono non concordare, ma per lo meno si discute. La FIFA decide di non discutere e poi si comporta in modo vergognoso, da cui il titolo perfetto scelto da Fausto. Si cela dietro frasi ridicole come "vogliamo che il calcio rimanga quello che e'" e non risolve il problema

 Si', ma siccome sarebbero l'allenatore od il capitano a decidere se chiamare una contestazione, possono chiamarla anche se non e' successo niente e cosi' fermare tatticamente il gioco.

Basterebbe inserire un'adeguata penalty in caso di chiamata moviola senza giusta causa, es. espulsione del giocatore o dell'allenatore che l'ha chiamata; sarebbe come un fallo in chiara occasione da rete

campionato. era il giorno del sorpasso. Poi ci fu il controsorpasso :D