Titolo

Gli economisti e i fatti

2 commenti (espandi tutti)

Da un lato tu stesso riconosci che la produttività del lavoro à aumentata e che la labor share è stata stagnante in uk ed usa, crescente in jp e calante in it.

Non confondiamo labor share con capacita' di consumo dei lavoratori. Se la prima e' costante la seconda non sta ristagnando: la capacita' di consumo dei lavoratori aumenta allo stesso tasso della produzione. La labor share ha un upper bound, che e' il 100%, quindi non puo' crescere indefinitamente.

In Italia e' diminuita visibilmente fino al 2000 mentre la produttivita' e' aumentata (ma i dati mostrano che e' il governo che si e' "appropriato" di quello che hanno perso i lavoratori), poi e' aumentata.

Non vedo come questi dati sostengano la teoria della lettera: il caso piu' favorevole alla teoria e' quello italiano, ma in termini di domanda in Italia lo stato ha comprato i beni e servizi che i lavoratori non potevano piu' permettersi a causa della maggiore tassazione dei loro redditi.

ho espanso una parte dei tuoi grafici

come si spiega la diversa divisione della torta inItalia e negli altri paesi

non dirmi le tasse poichè

Compensation of employees include contributi e tasse personali

Gross operating surplus and gross mixed income comprende le tasse non direttamente sulla produzione

grazie 

 

 

 

 

 

 

 

a