Titolo

Gli economisti e i fatti

4 commenti (espandi tutti)

La premessa metodologica è assolutamente errata.. I dati non devono essere utilizzati per verificare, ma per falsificare. 

raf, non ho scritto che si usano i dati per verificare la teoria, rileggere la "premessa metodologica" per credere. Ho scritto che se l'evento esplicativo dei fatti in una teoria non si e' verificato la teoria ha qualche problema.

 

Mi premeva sottolineare che anche se l'evento esplicativo si fosse verificato ciò non dimostrava che la teoria fosse corretta. Purtroppo le scienze sociali non possono essere considerate con un piglio neopositivista che caratterizza ancora (e purtroppo) le scienze naturali. Benchè Popper non lo considerasse IL metodo, dobbiamo anche ammettere che l'insieme delle teorie devono essere continuamente falsificate. La correzione di Lakatos a Popper sottovaluta aspetti rilevanti del suo pensiero liberale. Per Popper il problema sta nell'incedere verificazionista e nelle sue conseguenze. Non so se qualcuno ha mai letto la spiegazione scientifica del sistema tolemaico. La mia critica non si rivolge al contenuto dell'articolo, ma al pericolo che gli "altri" economisti vengano fuori con i pianeti e le nebulose di cui sopra. Il nostro problema su cui forse Kuhn è stata paradossalmente più preciso di Lakatos è che spesso certe posizioni dipendono da scelte fideistiche e non dall'euristica positiva (che esclude la componente umana-emozionale.. sarebbe interessante leggere anche un semplice manuale di procedura penale per rendersi conto di come la razionalità non abbia un rapporto diretto con le proposizioni)

Mi premeva sottolineare che anche se l'evento esplicativo si fosse verificato ciò non dimostrava che la teoria fosse corretta.

Ma questo Giulio NON l'ha scritto, NÈ pensato!

Davvero, io non capisco: perché mettere un commento critico usando una cosa che non è stata detta e non per caso, ma perché l'autore vuole solo evidenziare che i dati falsificano la teoria in questione e non si sogna proprio che si possa "verificare" nulla, nelle scienze sociali, con un metodologia empirica di questo tipo ed i "controlli" debolissimi o inesistenti che possiamo utilizzare?

 

Non ritengo utile la polemica.. Spero di essere chiaro:

la premessa metodologica è prima facie quanto meno non completa. Ritengo sia utile inserire un elemento fondamentale di correzione (anche se solo eventuale) che non riguarda il merito dei risultati ottenuti. E'proprio il contenuto implicito che mi premeva fosse esplicitato.