Titolo

Gli economisti e i fatti

1 commento (espandi tutti)

[...] evidentemente in Italia e' piu' conveniente che altrove svolgere attivita' di lavoro autonomo rispetto a quella di lavoro dipendente. Avanzo un'ipotesi: in Italia i redditi netti degli autonomi sono maggiori e la ragione e' che in Italia e' piu' facile che altrove evadere il fisco da lavoratori autonomi

Contributi INPS per un ingegnere dipendente: 34,5%

Contributi da versare a Inarcassa nel 2010: 12% (e nel 1993, quando mi sono iscritto erano 8%).

Aggiungici qualche spesuccia (sempre meno, ma 20 anni fa erano di più) che come autonomo puoi legittimamente scaricare e scopri senza tanti misteri perché ho sempre rifiutato di farmi assumere e ho preferito fare il consulente aziendale autonomo: pur pagando tutte le tasse mi restava in tasca molto, ma molto di più.