Titolo

Gli economisti e i fatti

2 commenti (espandi tutti)

Non dubito che una soluzione SAP costi piu di un collage di varie applicazioni piu o meno custom.Offe pero' di serie un bel po' di features raramete presenti in software piu leggeri:

  • multilingue: non solo il programma in se, ma anche descrizioni di materiali ed altre anagrafiche possono essere tadotte. E' perfettamente possibile stampare la stessa fattura in italiano e giapponese mentre si e' loggati n russo
  • multivaluta, ne documenti memorizza gli importi di ogni transazione sia nella valuta intern che in quella nominale
  • appena instalato supporta leggi e regolamenti di (quasi) qualunque stato immaginabile.E le tiene aggiornate costantemente.
  • ha un buon supporto per consolidare bilanci di varie aziende, ecc.
  • logga tutto: di ogni dato anagrafico ed ogni documento e' possibile sapere chi ha modificato cosa e quando l'ha fatto
  • tutta la gestione aziendale sta in un solo applicativo ed e' accessibile in modo uniforme

Gran parte di 'sta roba e' irrilevante per la classica piccola azienda italiana, cui non consiglierei di affidarsi a SAP.

L' expertise si trova tranquillamente, specie intorno a Milano, sia come societa' di ogni dimensione che come freelance, e ci sono dozzine di recruiter inglesi specializzati nel reperire questi ultimi.E' un mercato parallelo  in cui e' dificile muoversi senza una guida: secondo me un' azienda ch vuole andar su SAP deve avere un interno chelo conosce bene, se no spende una fortuna in consulenze inutili.

Quanto all' interoperabilita', il grosso di quel che fa netweaver lo faceva anche prima (eccetto la parte java, ma e' praticamente un mondo a parte), e nulla ti vieta di accedere direttamente al database.Lo si sconsiglia perche' e' complicato reperire l' informazione corretta.

mi spiace che per avere citato SAP come UNO dei prodotti ad alto margine della Germania ( in una discussione dove partendo dal presupposto che prodotti ad alto margine danno una mano alla produttività ) una buona parte delle risposte , trascurando il tema molto interessante dell'articolo , hanno discusso circa la qualità del SAP.

Ora perchè un prodotto realizzi ampie quote di mercato ed ottimi margini non è necessario che sia buono e relible : è sufficiente che i potenziali clienti ne siano convinti.

Questo introduce l'importanza di un buon marketing a sostegno della produttività.

I Giapponesi anni fa avevano convinto l'umanità come fosse giusto spendere il doppio per un televisore con le stesse prestazioni di uno non giapponese ma con la probabilità di breakdown nei primi 6 mesi di vita 1/10000 anzicché 2/10000. ( economicamente riuscivano a fare accettare una probabilità di breakdown di 1/1 )

In Italia , fra molte altre cose , manca anche una cultura di marketing