Titolo

Gli economisti e i fatti

1 commento (espandi tutti)

ti ringrazio per la domanda

ero infatti convinto che gli ammortamenti assunti fossero quelli fiscali : mi hai messo la pulce nell'orecchio ed ho controllato le definizioni SEC 95 ( qui  alla voce : Consumption of fixed capital

) da cui risulta essere un consumo reale dovuto all'usura fisica, all'obsolescenza ( progresso tecnico ) e ai danni accidentali assicurati.Non sono comprese perdite eccezionali catastrofiche. 

L'ISTAT ha concluso la riclassificazione retroattiva dei conti dello stato nel 2002 e da alcuni miei checks  il Conto della generazione dei redditi primari dovrebbe essere coerente a SEC 95 almeno dal 1997.

Se gli ammortamenti fossero stati quelli fiscali l'aumento avrebbe significato aumento degli investimenti effettuati n anni prima ( n anno medio nel mix dei cespiti i cui coefficienti risalgono all''88 ) con qualche perturbazione dovuta alla rivalutazione degli assets disposta dalla finanziaria 2004. ( l'assenza di tale "perturbazione" nel grafico avrebbe dovuto essere sufficiente a suggerirmi che l'ammortamento non era quello fiscale ).

L'aumento degli ammortamenti SEC 95 , se i criteri assunti sono omogenei negli anni , penso potrebbe significare :

1) ancora aumento degli investimenti negli anni passati

2) ma anche per esempio investimenti più importanti in automazione ed high tech ( obsolescenza più rapida )

3) e purtroppo , qualora le cessazioni di attività non siano comprese in "perdite eccezionali e catastrofiche" , anche chiusure e spostamento di attività fuori dallo Stato ( siamo nell'ambito del prodotto interno lordo)

Cercherò , se avrò tempo , di approfondire ma temo che non sarà facile.

Resta il comportamento della nostra curva diversa da quella tedesca ed , a livelli diversi , simile a quella francese.

Infine non vedo interessi a manipolare questi ammortamenti mentre ci sono nel manipolare quelli fiscali ( per esempio gonfiarli ---> ridurre o azzerare l'utile ---> ridurre o azzerare le tasse )