Titolo

Gli economisti e i fatti

1 commento (espandi tutti)

Davide, brevemente:

ma non c'è, lì dentro, solo il lavoro "dipendente".

Si, li' dentro c'e' solo il lavoro dipendente. La definizione, da Eurostat, e' (grassetto mio):

Compensation of employees (at current prices) (ESA95, 4.02) is defined as the total remuneration, in cash or in kind, payable by an employer to an employee in return for work done by the latter during the accounting period [...]

E analogamente per i dati americani del BEA, "compensation of employees". Non c'e' il reddito da lavoro autonomo, o reddito misto, che finisce in quella che ho chiamato "capital share", sempre da Eurostat:

Gross operating surplus and mixed income: operating surplus (ESA95, 8.18) is the surplus (or deficit) on production activities before the interest, rents or charges which the production units must pay or receive as borrowers or owners of assets have been taken into account . It corresponds to the income which units obtain from their own use of production facilities. Mixed income (ESA95, 8.19) is the remuneration for the work carried out by the owner (or members of his family) of an unincorporated enterprise. This is referred to as 'mixed income' as it cannot be distinguished from the entrepreneurial profit of the owner.

Si puo' discutere se queste etichette siano giuste o no (in particolare su come classificare o ripartire il mixed income). Ma le tre "shares" che ho riportato sommano a uno, naturalmente e hanno un significato economico ben preciso.

Sugli autonomi intendevo percentuale sull'occupazione (teste), e ti ringrazio per avermi corretto. Questa misura e' naturalmente proporzionale a quella in ore (e quindi la dinamica corretta) se il rapporto tra ore medie degli autonomi e ore medie dei dipendenti e' costante. E anche il confronto cross-country ha senso se questo fattore di proporzionalita' e' lo stesso. Nelle statistiche OCSE ci sono le ore medie totali e le ore medie dei dipendenti (ma non per l'Italia, colpa dell'Istat :-)), quindi si puo' vedere se e' cosi'. A un calcolo veloce per Francia e Germania pare di si: i dipendenti lavorano il 93%-94% rispetto al totale dal 1991 a oggi. Appena riesco scarico i dati e documento questo fatto per bene.