Titolo

L'intervista di Tremonti a Repubblica. Una traduzione

4 commenti (espandi tutti)

Cazzo vuoi che gliene freghi di Falcone e Borsellino a gente che considera Mangano un eroe o a gente che li considera al pari di Giuliani ?

Piano, i primi niente visto che si tratta di vedere come eroi un mafioso e chi per combattere la mafia è morto, ossia l' incoerenza più totale.

Ai secondi, seppur gli si possa contestare un errore di valutazione (chè riconosco che la polizia a Genova s' è comportata spesso in maniera vergognosa, ma un ragazzo che si presenta con estintore in mano, per quanto ingenuo che possa essere, non è un eroe) non sono per questo incoerenti nell' annoverare fra i loro eroi anche i due giudici, come  d' altra parte fanno per altri personaggi morti nella lotta contro la mafia tipo Peppino Impastato.

Paragonare Giuliani a Falcone e Borsellino e per usare le parole di Boldrin:

Vergognoso, semplicemente vergognoso.

Siamo veramente messi male.

 

Pienamente d' accordo.

Ma ciò non implica affatto che a chi considera Giuliani un eroe non gliene freghi niente di Falcone o Borsellino. Tutto qui.

Aggiungo la replica di Vendola (che comunque con somma incoerenza assume Giuliani come eroe e poi fa l' elogio della nonviolenza) ed una lettera al riguardo.