Titolo

La riforma anti bamboccioni

5 commenti (espandi tutti)

Ma davvero c'è qualcuno che riesce a leggere i classici greci in lingua originale ed ad apprezzarne le differenze rispetto alle traduzioni ufficiali in italiano dopo solo il liceo classico?

No, ma fanno finta in tanti. Anche io ho Cicerone in originale sul comodino, solo che leggo quasi solo la traduzione a fronte ...

 

No, ma fanno finta in tanti. Anche io ho Cicerone in originale sul comodino, solo che leggo quasi solo la traduzione a fronte…

Comunque, tutto questo accanimento mi ha fatto venire tristezza: possibile mai che qualsiasi discussione tra italiani degeneri sempre in rissa da stadio? Con attacchi personali, che non riescono a celare risentimenti e livori antichi. Addirittura accuse ai secchioni… Mi sembra di tornare ai tempi del liceo quando i compagni di classe mi odiavano perché non passavo mai né greco né matematica…

E poi sembra di stare alla riunione di un circolo maoista… Tutto ciò che è vecchio va abbattuto, non più in quanto borghese ma in quanto improduttivo, ma è lo stesso… Facciamo un bel falò sulla pubblica piazza di libri greci, vi va?

Professor Boldrin, ma Lei davvero pensa di poter attaccare gratuitamente e senza argomenti (che non siano di pancia) un'intera branca dello scibile umano e poi conservare la credibilità quando critica Tremonti che dice che gli economisti non servono a niente? In che cosa è diverso Lei da Tremonti?

Dai Artemio, non vedi che Michele si diverte - e ci diverte - a provocare reazioni?

E che usa il termine "secchione" - con una sorta di malcelato ed ironico orgoglio - quasi come un vezzeggiativo?

Un po' di sense of humor, perdinci ......

E poi chi lo dice che i secchioni non si divertono?

Hm, non so, quella sui secchioni sarà stata sicuramente una battuta (piuttosto banale, peraltro), ma tutto il resto non mi sembrava che fosse detto tanto per ridere…