Titolo

Il moralismo al potere

2 commenti (espandi tutti)

Risulta, peraltro, che Morgan non stia dormendo, dal punto di vista legale. E secondo me è diventato l'obiettivo di un bigottismo di maniera rivolto solo a raccogliere voti da menti inadeguate a comprendere la complessità del mondo.

Comunque Tosi e Zaia non si drogano certamente, per fortuna, ne dicono di belle già abbastanza, ma il parlamento è sicuramente ricco di gente che si droga: vi ricordate il test delle Iene di 4 anni fa, quante polemiche suscitò? E quello di Giovanardi? Alla fine dello scorso anno vi parteciparono 232 parlamentari (su circa 1000) su base volontaria e ne trovarono uno di drogati, uno solo. Il fatto è che era su base volontaria e dubito del fatto che uno che si fa vada volontariamente a farsi fare il test. Ma forse sono solo malizioso. Invece Giovanardi fu soddisfatto del test, smentendo le Iene che sostenevano che circa un terzo dei parlamentari si drogava.

O questi si fanno tutti o pensano che noi cittadini siamo completamente deficienti.

Io opto per la prima.

O questi si fanno tutti o pensano che noi cittadini siamo completamente deficienti

Dal livello di tolleranza e mitridatizzazione a cui siamo arrivati, credo che chi pensi che siamo un popolo di deficienti o popolo bue che fa lo stesso, non si sbagli di molto. Infatti da deficienti ci trattano e ci facciamo trattare.

Un esempio di risposta possibile ad una posizione come quella assunta dal sindaco la si trova qui