Titolo

Il moralismo al potere

1 commento (espandi tutti)

Rimane cmq una decisione discriminante, non concedere l'uso di una struttura pubblica ad un artista motivandola con l'immagine negativa trasmessa alla cittadinanza non è solo ridicola ma anche di scarsa legalità. E se questa tendenza viene addottata da tutti i sindaci es. leghisti? Che fine faranno le turnée dell'artista in questione? Quale ammanco di introiti? E in base a quale es. pericolo per la cittadinanza (o altra valida motivazione)?

Tuttavia è probabile che la vicenda sia stata ingigantita dai media e probabilmente hai ragione al 100%, aspettiamo e vediamo che ne esce, il 6 sett. è vicino.

Diciamo che i due estremi sono:

1) chiunque potrebbe accedere alle proprietà altrui (ma formulerei meglio così: disporre delle proprietà comunali a piacimento)

2) Altri sindaci negano lo spazio per esibirsi a Morgan, con danno economico

(scusa la mentalità da informatico ma vedo pochi grigi...)