Titolo

Il Solleone

2 commenti (espandi tutti)

La riduzione delle assenze dovrebbe essere un obiettivo intermedio : obiettivo finale dovrebbe essere :

a) miglioramento del servizio : c'è stato? Non sono un grande utente della PA ma qualcuno sul forum potrebbe averlo notato.Si può infatti essere presenti e non fare nulla e magari distrarre i colleghi di buona volontà.

b) permettere la riduzione dell'organico.Il 5% in meno di assenteismo su 4 milioni dovrebbe permettere la riduzione dell'organico di 0,2 milioni.C'è stato ; non pervenuto.

E' invece certo che 200000 presenti in più costeranno circa mezzo miliardo di "costi di presenza" ( buoni pasti , indennità ) 

Non so se i servizi della PA siano migliorati. La presenza sul posto di lavoro di per sè non implica l'aumento della produttività, lo sappiamo, ma l'annosa mancanza di tali necessarie condizioni minimali rende velleitario qualsiasi discorso sulla riforma della PA. Ripeto, a me non sembra poco, in questo Paese, in questo tempo.

Nota: la popolarità del Ministro, dovuta al fatto che ha avuto, unico, il coraggio di togliere a milioni di lavoratori ipergarantiti qualche immunità percepita dalla gente come profondamente ingiusta, dovrebbe far riflettere coloro che, per opportunismo o codardia, non osano affrontare la reazione di qualche migliaio di tassisti o farmacisti o agricoltori che per difendere il loro particulare corporativo tengono in scacco la collettività.
Forse ci voleva proprio un ministro mediocre, che agisce per semplificazioni ingenue, perchè accadesse una cosa del genere.