Titolo

La privatizzazione dei servizi idrici

2 commenti (espandi tutti)

il regime di monopolio potrebbe addirittura giocare a favore, permettendo al privato di accontentarsi di un premio per il rischio molto basso.

Ma perché mai? Non è razionale accontentarsi!

Secondo me il fattore sfiducia nelle capacità della politica e del governo locale di controllare sono determinanti. Certamente i meccanismi concorrenziali sono benvenuti e ottima cosa, ma laddove sono per natura impossibili da instaurare perché accanirsi? Ci sono tanti altri settori della società italiana, prima del business dell'acqua, in cui si può cercare di iniettare concorrenza e meritocrazia. Si inizi da quelli, non proprio dal settore più a rischio di sfruttamento a danno dei cittadini!

Ma perché mai? Non è razionale accontentarsi!

Chiaramente i prezzi e i meccanismi di revisione vanno definiti in sede di gara, quando c'è concorrenza fra i vari soggetti interessati.

In questa fase la prospettiva di un mercato sicuro può portare ad accontentarsi di margini minori; se non mi accontento del giusto premio e voglio margini più alti, ci sarà sempre qualcuno che praticherà tariffe inferiori alle mie e miei margini saranno pari a zero (anzi, saranno negativi perché avrò comunque i costi di partecipazione alla gara: pratiche amministrative, progettisti, ecc...).  In quest'ottica "accontentarsi" mi sembra molto razionale. :)