Titolo

La privatizzazione dei servizi idrici

1 commento (espandi tutti)

Questa faccenda è un perfetto paradigma della situazione liberale in Italia.

Il governo chiama "Privatizzazioni", evocando libero mercato, concorrenza ed efficienza, quelle che in realtà sono cessioni di monopoli (e relativi privilegi) a parenti ed amici. Dimostrando una mentalità corporativista, quasi monarchica.

L'opposizione è contraria, non per la mancanza di libero mercato e concorrenza, ma perchè mossa da una mentalità tardo marxista travestita da ecologista, vuole più stato ed "aborrisce" a priori tutto quello che genera profitto, sicuro sinonimo del Male. (Altra ipotesi: degli agit prop vengono usati per aizzare l'opinione pubblica contro la "privatizzazione all'italiana" non in quanto tale ma perchè favorisce gli "amici" dell'altro e non i propri).

Gli estimatori della concorrenza e del libero mercato sono presenti nel dibattito solo come alibi per il governo e nemico immaginario per l'opposizione. Nella realtà scrivono articoli sui Blog e commenti su NfA