Titolo

La privatizzazione dei servizi idrici

2 commenti (espandi tutti)

ok...visto che siamo nell'ipotesi ora porto un  caso reale...cosa accade se la sorgente da cui si serve una parte di una  città è nel territorio di un comune "difficoltoso" che poi necessita di sollevamento della propria acqua? Chi paga chi?

Non sono sicuro di aver capito il problema.

In assenza di tasse e sussidi, chi vive a valle pagherebbe X e chi vive a monte pagherebbe X + costo del sollevamento (ammesso che l'unica differenza sia il costo del sollevamento).

Se il Comune, Provincia, Regione o Stato volessero sussidiare il consumo d'acqua dei montigiani, potrebbero farlo esplicitamente.

Btw, queste considerazioni valgono sia per un azienda pubblica che per una privata (la differenza tra le due in questo contesto sembrerebbe aver a che fare principalmente con le possibilita' di evitare appropriazioni indebite di denaro pubblico).