Titolo

La privatizzazione dei servizi idrici

1 commento (espandi tutti)

Insomma in Italia sarà pur esistita una comunità rurale di stronzi o almeno di mediocri dai quali non abbiamo bisogno di recuperare e sovvenzionare nulla per accrescere la nostra cultura?

certo che sì! (vedasi gli abusi su minori documentati nelle campagne e tante altre nefandezze, odii e delitti che, tanto in città quanto in campagna, si sono consumati). Io non sono in genere un laudator temporis actis... Però non si tratta di decidere cosa preservare o meno, che, va da sé, è un processo culturale in parte spontaneo e ineluttabile (le tradizioni "autentiche" non esistono). Si tratta di non far scomparire dei mondi vitali con incentivi diretti a desertificarli, tutto qui.