Titolo

Non solo produttività: lezioni dalla Polonia

1 commento (espandi tutti)

quelli che si lamentano sempre dei datori di lavoro, perche' non provano a metter su un'attivita' propria e ad assumere gente, contribuendo concretamente alla riduzione della disoccupazione?

Enzo, fai domande alle quali conosci già le risposte .... :-)

Alcune possibilità, assortite, tra cui scegliere: scarsa propensione al rischio, predisposizione a vivere tranquillamente "accontentandosi" - salvo lamentarsi, ma è umano .... - modesta fiducia nelle proprie possibilità di riuscire - spesso anche in presenza di capacità tecniche tutt'altro che disprezzabili - consapevolezza della fatica psicologica e timore per l'impegno che richiede l'avvio di un'attività, condizionamento di un ambiente culturale diffusamente poco amico dell'intraprendere ..... in aggiunta - come dice Lugg - a condizioni operative oggettivamente piú difficili rispetto a Paesi caratterizzati da mentalità favorevole all'iniziativa privata.

Analisi descrittiva - s'intende - affatto priva di giudizi, ma utile a mettere in luce come tutto sia molto piú complicato di qusnto appaia a prima vista. D'altra parte, chi già opera da imprenditore - e rispetta tutto quell'intrico di regole, magari sentendosi accusare ad ogni pié sospinto di far parte di una categoria d'evasori e sfruttatori ..... - ha spesso la sensazione di doversi conquistare qualunque cosa con grande fatica e prova, talvolta, il desiderio di mandar tutti a farsi friggere.