Titolo

La spesa per istruzione in Italia

1 commento (espandi tutti)

 

Ma e' tanto difficile pensare ad un sistema in cui la qualita' viene garantita dalla concorrenza? In cui si celebrano criteri SOGGETTIVI di reclutamento, ed in cui si favorisce la liberta' di scelta dei genitori? Io ho insegnato per 7 anni in una universita' pubblica e reclutavamo con criteri interamente soggettivi, soggetti solo ad un controllo formale del dean. Quel dipartimento ha vinto 2 nobel in 4 anni...

 

nella scuola elementare e media inferiore e superiore?

"criteri soggettivi di reclutamento" in che senso? " anche a prescindere dai requisiti?

"libertà di scelta dei genitori"... beh, anche adesso sono abbastanza liberi di scegliere l'indirizzo e la scuola. A parte il dettaglio che anche scegliere la scuola è poco significativo, dipende soprattutto dalla classe, è lì che si fa la didattica.

Solo che le scelte non le vedo ottimali: i parametri di solito sono il giudizio degli insegnanti del ciclo precedente, la vicinanza geografica, il desiderio di rimanere con i compagni, le tradizioni familiari, l'"orientamento" delle singole scuole (che spesso si vendono con l'argomento "prendiamo tutti, si lavora poco, il pezzo di carta lo diamo lo stesso"). Capisco che quello che dico va contro la teoria delle scelte razionali, ma spesso i genitori non sanno nemmeno come è organizzato l'indirizzo che scelgono, o si basano su preconcetti tipo "l'istituto tecnico è più facile del liceo e si può andare a lavorare prima". Così il ragazzo che esce dalle medie con buoni risultati e/o viene da una famiglia middle class va al ginnasio (28 ore settimanali, largo spazio a discipline linguistico-discorsive), quello di famiglia "proletaria" con risultati peggiori va all'ITIS (fino a 36 ore settimanali, tanta matematica e materie professionali che richiedono buone conoscenze scientifiche), e il ragazzo accumula ritardi e bocciature o si disperde. E poi, se è bravo fa l'università, se non lo è magari non sa installarti un sistema operativo o cambiare un disco fisso, e il suo sogno è entrare in PS o nei carabinieri...