Titolo

La spesa per istruzione in Italia

1 commento (espandi tutti)

Non so a me pare che i figli dei genitori istruiti abbiano condizioni di partenza cosi' vantaggiose da rendere impossibile agli altri adeguarsi, indipendentemente dalla scelta della scuola. Lo vedo con mia figlia. Qui non si tratta di cercare vantaggi per gli sfortunati. Si tratta di penalizzare chi fa male (dal lato dell'offerta). Dimmi in quale modo i criteri di reclutamento "a concorso" favorirebbero gli sfortunati.

I ricchi possono gia pagarsi le ripetizioni (oltre a girare il mondo, visitare musei, andare a teatro, etc...), io dico che l'attuale criterio e' a svantaggio dei poveri.